LATTARINO DEL LAGO DI BRACCIANO

LATTARINO DEL LAGO DI BRACCIANO

Nome Ufficiale

Lattarino del Lago di Bracciano

Provincia

Roma

Periodo di disponibilità

Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Ottobre Novembre Dicembre

Area di Produzione

Anguillara Sabazia (RM), Bracciano (RM).

Tipologia di produzione

Attiva

Storia e Tradizione

Le prime testimonianze sulla presenza del lattarino nel Lago di Bracciano risalgono al 1836.

Il sacerdote Paolo Bondi, in una raccolta di memorie storiche dei paesi intorno al Lago di Bracciano, cita diversi pesci presenti in queste acque tra cui il lattarino.

Non mancano citazioni in fonti archivistiche conservate presso l'archivio storico di Trevignano.

Ulteriore testimonianza del legame tra questo prodotto ed il territorio, è la Sagra del Lattarino, istituita nel 1960 presso Anguillara Sabazia, nel corso della giornata un tempo si tenevano numerose gara, la più suggestiva era, senz'altro, la famosa "Corsa dei Pesci", dove i quattro Rioni storici del paese, si sfidavano trasportando a braccia e correndo per le vie del centro storico, degli enormi pesci di cartapesta, mentre lungo viale era possibile ammirare barche colme di pesce ancora vivo.

Caratteristiche

Il lattarino è un pesce di piccole dimensioni, al massimo arriva a 5-10 cm in età adulta, presenta colore bianco-argenteo con due brevi pinne dorsali, una striscia di colore argento chiaro che percorre i fianchi.

Il lattarino vive in banchi, anche numerosi, nelle acque dolci del Lago di Bracciano e si alimenta di invertebrati.

La pesca del lattarino si pratica tutto l’anno, ad eccezione del periodo di riproduzione che va da Agosto a Settembre.

Le metodologie ed attrezzature di pesca sono differenti a seconda del periodo, ma in ogni caso le reti vengono calate la sera e salpate al mattino presto, in passato per la pesca del lattarino venivano usate reti a strascico chiamate "zoccolotto", attualmente vietate per proteggere i fondali del lago.

Nel 1960 i pescatori locali furono costruirono le “Fraschette”, piccole capanne di rami e cannucce, con all’interno il "cottìo" dei lattarini (luogo di cottura).

Condividi sui social network

 

Se vuoi contribuire a far conoscere il tuo territorio e le sue eccellenze questo è il “luogo” migliore per farlo.

Segnala un evento, una ricetta, un prodotto o un luogo, attraverso parole, video e foto.





 

  Ricordami su questo computer

 

 

Seguici su...

 

facebook-64x64 linkedin-64x64 flickr-64x64
youtube-64x64 google-64x64

rss-64x64