GUANCIALE AMATRICIANO

GUANCIALE AMATRICIANO

Nome Ufficiale

Guanciale amatriciano

Provincia

Rieti

Periodo di disponibilità

Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Area di Produzione

Accumoli (RI), Amatrice (RI)

Tipologia di produzione

Attiva

Storia e Tradizione

Il guanciale amatriciano da sempre è stato l’alimento base dei pastori dei Monti della Laga, zona montana tra Abruzzo e Lazio.

Era il prodotto ideale, insieme al pecorino, da portare nei mesi di permanenza in montagna: lunga conservazione, buon apporto calorico ed ottimo condimento per la pasta al pomodoro.

Documento importante per quanto riguarda la lavorazione delle carni suine in Amatrice ed in particolare del guanciale è la Statistica del Regno di Napoli di Gioacchino Murat del 1811.

Caratteristiche

Il guanciale amatriciano, di forma triangolare, è ottenuto dalla guancia di maiale distaccata a partire dalla gola.

E’ composto di una parte magra ed una parte grassa, la speziatura prevede l’utilizzo di pepe, sale, aglio a scaglie.

Nel caso del Guanciale Amatriciano scotennato, ultimato il periodo di salagione è possibile non condire con il pepe; la stagionatura minima è di 5 giorni. Il guanciale al taglio deve essere molto compatto con colorito bianco per la parte grassa e rosso vivo per la rimanente. Il sapore è intenso. Pezzatura 1,2-1,5 kg.

Condividi sui social network

 

Se vuoi contribuire a far conoscere il tuo territorio e le sue eccellenze questo è il “luogo” migliore per farlo.

Segnala un evento, una ricetta, un prodotto o un luogo, attraverso parole, video e foto.





 

  Ricordami su questo computer

 

 

Seguici su...

 

facebook-64x64 linkedin-64x64 flickr-64x64
youtube-64x64 google-64x64

rss-64x64