FAGIOLINA ARSOLANA

FAGIOLINA ARSOLANA

Nome Ufficiale

Fagiolina arsolana

Provincia

Roma

Periodo di disponibilità

Agosto Settembre

Area di Produzione

Arsoli (RM), Cineto Romano (RM).

Storia e Tradizione

Secondo le testimonianze orali degli anziani agricoltori, in passato la zona di Arsoli era coltivata esclusivamente a fagiolina ed in ogni focolare domestico era sempre presente una “pigna di fagiolina”.

Costituiva il pasto primario per gli abitanti grazie alla facile reperibilità ed all’importante apporto nutritivo che è in grado di fornire.

Gli appezzamenti erano estesi comprendendo fino a 1500 piante. Parte della produzione era riservata ai Mercati Generali di Roma.

Gli Arsolani hanno sempre dedicato al raccolto della fagiolina feste paesane, col tempo trasformate in Sagre. La sagra, giunta ormai alla 43° edizione, si svolge tra fine Agosto e inizio Settembre.

Caratteristiche

La fagiolina Arsolana è una pianta erbacea appartenente alla specie Phaseolus Vulgari L. o fagiolo comune.

Il seme della fagiolina è di colore bianco, di forma reniforme e di calibro variabile dai 5 ai 7 mm.

I terreni interessati da questa coltura sono di tipo sabbioso – argillosi, e si trovano in prossimità di sorgenti d’acqua utilizzate per l’irrigazione.

Per la preparazione del terreno è sufficiente una lavorazione profonda, di circa 30-35 cm, seguita da un ripasso, necessario ad affinare, sistemare e livellare accuratamente il terreno.

La semina viene praticata nel mese di maggio ponendo 6-7 semi per buchetta. La raccolta del seme secco avviene manualmente tra fine agosto e inizio settembre.

Condividi sui social network

 

Se vuoi contribuire a far conoscere il tuo territorio e le sue eccellenze questo è il “luogo” migliore per farlo.

Segnala un evento, una ricetta, un prodotto o un luogo, attraverso parole, video e foto.





 

  Ricordami su questo computer

 

 

Seguici su...

 

facebook-64x64 linkedin-64x64 flickr-64x64
youtube-64x64 google-64x64

rss-64x64