COREGONE DEL LAGO DI BOLSENA

COREGONE DEL LAGO DI BOLSENA

Nome Ufficiale

Coregone del Lago di Bolsena

Provincia

Viterbo

Periodo di disponibilità

Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre

Area di Produzione

Bolsena (VT), Capodimonte (VT), Gradoli (VT), Grotte di Castro (VT), Marta (VT), Montefiascone (VT), San Lorenzo Nuovo (VT)

Tipologia di produzione

Attiva

Storia e Tradizione

Il Coregone del Lago di Bolsena è stato introdotto nel bacino Laziale alla fine dell'800 a seguito degli interventi di ripopolamento effettuati per conto del Ministero dell'Agricoltura.

Nel 1891 furono immessi, per la prima volta all’interno del Lago di Bolsena, decine di migliaia di avannotti provenienti dal Lago di Costanza.

Caratteristiche

Il Coregone vive nelle acque dolci del Lago di Bolsena, il corpo slanciato e schiacciato è ricoperto da grosse squame cicloidi, la testa è piccola e presenta una bocca leggermente obliqua.

Ha una colorazione argentea sul dorso con riflessi grigio, verdastri, azzurrini, più argentea sui fianchi e quasi biancastra sul ventre.

Il Coregone ha abitudini gregarie e si mantiene tra la superficie e poche decine di metri di profondità, ma, comunque in acque relativamente fresche.

La pesca è praticata tutto l'anno ad eccezione del periodo compreso tra il 25 dicembre ed il 30 gennaio, nel rispetto dell'epoca riproduttiva della specie ed avviene con l’utilizzo di reti denominate Oltane.

Condividi sui social network

 

Se vuoi contribuire a far conoscere il tuo territorio e le sue eccellenze questo è il “luogo” migliore per farlo.

Segnala un evento, una ricetta, un prodotto o un luogo, attraverso parole, video e foto.





 

  Ricordami su questo computer

 

 

Seguici su...

 

facebook-64x64 linkedin-64x64 flickr-64x64
youtube-64x64 google-64x64

rss-64x64