CASTAGNA ROSSA DEL CICOLANO

CASTAGNA ROSSA DEL CICOLANO

Nome Ufficiale

Castagna rossa del Cicolano

Provincia

Rieti

Periodo di disponibilità

Settembre Ottobre Novembre

Area di Produzione

Cittareale (RI), Collalto Sabino (RI), Collegiove (RI), Concerviano (RI), Fiamignano (RI), Longone Sabino (RI), Marcetelli (RI), Nespolo (RI), Orvinio (RI), Paganico (RI), Pescorocchiano (RI), Petrella Salto (RI), Posta (RI), Pozzaglia Sabina (RI), Rocca Sinibalda (RI), Turania (RI), Vacone (RI), Accumuli (RI), Amatrice (RI), Ascrea (RI), Borbona (RI), Borgorose (RI), Cantalice (RI).

Tipologia di produzione

Attiva

Storia e Tradizione

Nella località della Val di Vani sono stati ritrovati resti carbonizzati di castagne risalenti all’Età del Bronzo.

Nel 1700 la castagna, grazie alla sua facile reperibilità, costituisce l’alimento base per le popolazioni montane.

Nello stesso periodo cresce l’utilizzo del castagno da legno per la costruzione di edifici, per la produzione di vasi vinari ed altri oggetti artigianali.

Caratteristiche

La castagna rossa del Cicolano, appartenente alla specie Castanea Sativa Miller, si coltiva nella Valle del Salto e del Turano.

Di dimensioni maggiori rispetto ai marroni, questo frutto ha una forma rotondeggiante e globosa, il colore del pericarpo è marrone rossiccio, la cicatrice ilare, rettangolare e convessa, è marrone chiaro, l’apice è provvisto di tomento.

Il suo sapore è dolce e delicato.

La raccolta della castagna rossa del Cicolano avviene entro la metà di Novembre.

Condividi sui social network

 

Se vuoi contribuire a far conoscere il tuo territorio e le sue eccellenze questo è il “luogo” migliore per farlo.

Segnala un evento, una ricetta, un prodotto o un luogo, attraverso parole, video e foto.





 

  Ricordami su questo computer

 

 

Seguici su...

 

facebook-64x64 linkedin-64x64 flickr-64x64
youtube-64x64 google-64x64

rss-64x64