BISCOTTO DI S. ANSELMO

BISCOTTO DI S. ANSELMO

Nome Ufficiale

Biscotto di S. Anselmo

Provincia

Viterbo

Periodo di disponibilità

Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Area di Produzione

Bomarzo (VT)

Tipologia di produzione

Attiva

Storia e Tradizione

Si tratta di una ciambella ricavata attenendosi scrupolosamente a ricette antichissime tramandate oralmente di madre in figlia.

 

E' opinione comune che le sue origini siano da ricercare nel V secolo, epoca in cui vive il vescovo Anselmo che, si racconta, è solito offrire del "pane dolce" ai poveri e bisognosi della città, nonché ai pellegrini, diretti a Roma, che passassero per Bomarzo.

 

L'uso di preparare ciambelle o "pani rituali", in occasione delle feste in onore del Santo Patrono, ha origini antichissime. Il prodotto in esame, in origine, era molto più simile ad un "pane", col tempo, la ricetta originaria si arricchisce di nuovi ingredienti che rendono l'impasto dolce, fino a trasformare l'antico pane in un biscotto. Nel 1973 è stata istituita la Sagra del Biscotto.

Caratteristiche

Pane dolce a forma di ciambella, del peso di 1 kg circa

Condividi sui social network

 

Se vuoi contribuire a far conoscere il tuo territorio e le sue eccellenze questo è il “luogo” migliore per farlo.

Segnala un evento, una ricetta, un prodotto o un luogo, attraverso parole, video e foto.





 

  Ricordami su questo computer

 

 

Seguici su...

 

facebook-64x64 linkedin-64x64 flickr-64x64
youtube-64x64 google-64x64

rss-64x64