oggialmercato title

L’oro verde delle Colline Pontine

 

Olio Extravergine di Oliva: olio ottenuto dalla prima spremitura di olive attraverso processi meccanici, senza ricorso a processi o sostanze chimiche, in condizioni che non causino alterazioni dell'olio e la cui acidità libera, espressa in acido oleico, non risulti superiore all'0,8%”.

 

Quindi solo olive fresche, di prima qualità, colte, spremute e pronte per la bruschetta!

 

Oltre ad essere buono, ed aggiungo indispensabile nella nostra cucina, l'olio extravergine di oliva è un prodotto naturale ottimo per la nostra salute. I benefici, scientificamente provati, riguardano diversi aspetti del nostro benessere: riduce il colesterolo cattivo, diminuisce la glicemia, ha un'azione antiossidante, previene le malattie cardiovascolari e limita gli effetti dell'invecchiamento cellulare.

 

La provincia di Latina, storicamente vocata all’olivicoltura, vanta un’importante produzione di olio extravergine di oliva riconosciuta ed apprezzata su scala nazionale: il Colline Pontine DOP.
L’olio extravergine d’oliva Colline Pontine DOP gode di un particolare microclima che gli conferisce un’aromaticità unica ed inconfondibile.
E’ ottenuto dalla spremitura delle olive di varietà Frantoio, Leccino ed Itrana, meglio conosciuta come Oliva di Gaeta.
Possono essere presenti altre varietà di olive per un massimo del 10% purché non modifichino le caratteristiche del prodotto.

 

Ma da cosa dipende la qualità di un olio extra vergine di oliva?

 

Proverò a riassumere brevemente i numerosi fattori che concorrono alla produzione di un eccellente olio extravergine di oliva.

Periodo di raccolta delle olive: quando inizia il cambio di colore da verde a marrone.

Tipo di olive usate, ognuna ha il proprio sapore, che dipende dal tipo di cultivar e dal clima del luogo in cui è coltivata.

Le olive devono avere un aspetto sano senza punture di insetti.

Le olive devono essere raccolte in cassette forate per l'aerazione e portate subito al Frantoio.

La temperatura di molitura e la successiva gramolazione deve essere intorno ai 25°per un tempo massimo di 20/30 minuti.

L'olio deve decantare qualche giorno e poi essere travasato per separarlo dal fondo morchioso.

Dopo la chiarificazione (da ripetere più volte s’è necessario) l’olio va conservato in serbatoi privi di aria, ad una temperatura entro i 20°, in locali asciutti e bui.

 

Anche l’olio come il vino acquisisce delle denominazioni in base “all’età”: dopo 4 mesi di maturazione è chiamato NOVELLO: ha uno spiccato gusto fruttato quasi piccante.
Dopo 8 mesi è detto FRESCO: ha un aspetto limpido ed un sapore meno intenso e più armonicamente fruttato. Fino a 12 mesi l'olio è denominato GIOVANE: ha un colore limpido, un sapore fruttato ed un armonioso profumo intenso.

 

 

 

 

 

Se vuoi contribuire a far conoscere il tuo territorio e le sue eccellenze questo è il “luogo” migliore per farlo.

Segnala un evento, una ricetta, un prodotto o un luogo, attraverso parole, video e foto.





 

  Ricordami su questo computer

 

 

Seguici su...

 

facebook-64x64 linkedin-64x64 flickr-64x64
youtube-64x64 google-64x64

rss-64x64